PermessoNegato

Aiutiamo a
segnalare i
contenuti
Forniamo
soluzioni per
tenerli offline
Supportiamo le
vittime con
la tecnologia
Collaboriamo con
piattaforme
social & non
Aiutiamo le
istituzioni
nelle decisioni

Soluzioni tecnologiche contro la Pornografia Non-Consensuale

Scopri chi siamo!

1. AiutoSoluzioni pratiche alla Pornografia Non-Consensuale

PermessoNegato APS è una no-profit di promozione sociale che si occupa del supporto tecnologico e di Feedback Legale alle vittime di Pornografia Non-Consensuale e di violenza online e attacchi di odio.

Sviluppiamo e applichiamo tecnologie, strategie e politiche per la non proliferazione della Pornografia Non Consensuale (anche conosciuta come NCII e "Revenge Porn") e di altre forme di violenza e odio online, mediante identificazione, segnalazione e rimozione dei contenuti dalle principali piattaforme online.
Forniamo supporto strategico ed educativo a coloro che promuovono politiche e leggi per proteggere gli obiettivi degli attacchi di NCII, Revenge Porn o altre forme di violenza e odio online.

2. CosaCosa possiamo fare per te

Se sei una vittima possiamo aiutarti gratuitamente:

  • Nella segnalazione prioritaria alle piattaforme per la rimozione
  • Con un Feedback Legale telefonico con avvocati esperti
  • Nel prevenire il ri-caricamento dei contenuti
  • Nel creare prove digitali per procedere per vie legali
  • Non forniamo supporto psicologico ma possiamo segnalarti realtà pro-bono
A testate giornalistiche, associazioni o aziende offriamo:
  • Accesso a Strumenti e Tecnologie per il contrasto
  • Servizi di monitoraggio e reporting
  • Supporto con un Team Scientifico
A ente istituzionali/governativi o educativi offriamo:
  • Supporto nei Processi Educativi
  • Supporto nella Scrittura di Policy

3. ChiProfessionisti, associazioni e aziende insieme

PermessoNegato nasce dall'incontro di esperienze decennali nella gestione del contrasto dei fenomeni di Pornografia Non-Consensuale:

  • Esperti di Sicurezza e Reputazione
  • Esperti di Processi e Caring
  • Avvocati (Tecnologia e Diritti dei Soggetti Deboli)
Non solo, ma al nostro fianco:
  • Facebook Inc. che ha co-finanziato l'Associazione
  • Numerose Associazioni partner dell'iniziativa

4. PersoneUna squadra interdisciplinare

PermessoNegato nasce dall'incontro di professionisti leader nel loro campo e che collaborano nella ricerca e nella creazione di percorsi di contrasto dei fenomeni odio digitale.
Il Team di soci fondatori include:

  • Matteo Flora » Prof. (ac) in Reputazione Digitale
  • Gaia Rizzato » Esperta in People Management
  • Giuseppe Vaciago » Avvocato esperto di Diritto delle Tecnologie
  • Claudio Canavese » Docente di Autodifesa Digitale
  • Lucia Maggi » Avvocato esperta di Proprietà Intellettuale
  • Nicole Monte » Avvocato esperta di Diritto delle Tecnologie
  • Alessia Sorgato » Avvocato esperta di Diritto dei Soggetti Deboli
  • Silvia Perfigli » Docente di Autodifesa Digitale
La partecipazione all'assocazione è libera ed incoraggiata se in linea con gli scopi associativi!

5. PartnerI Partner che rendono tutto questo possibile

PermessoNegato non sarebbe potuta essere realtà senza l'aiuto ed il sostegno dei nostri Partner, che ci aiutano a costruire l'alternativa! È a loro che va la nostra riconoscenza:

  • MamaChat per il supporto psicologico
  • 42Law Firm per il supporto legale
  • LegalEye per i servizi di cautelamento forense

Una Associazione ha bisogno anche di sostegno finanziario per funzionare. Per questo grazie a:
  • Facebook Inc. per l'aiuto

6. ReportGli ultimi dati sul fenomeno Revenge in Italia

L'attività di Ricerca di PermessoNegato per i temi di Pornegrafia Non Consensuale è continua. Ad intervalli regolari offriamo dati e riflessioni sull'andamento del fenomeno:

Per informazioni e contatti stampa sui dati e le dimensioni del fenomeno contattare [email protected].

Contattaci!Siamo qui per aiutarti!

Siamo a raggiungibili principalmente dalla nostra Pagina Facebook, ma anche con il box di contatto interattivo che trovi in fondo a questa pagina e i link che puoi attivare qui a seguito:


Scrivici [email protected]  Scrivici su Messenger


Se sei invece un giornalista, una azienda o un ricercatore che vuole contattarci per informazioni, per favore non usare l'help-line ma manda una mail a [email protected]